Collaboratori sportivi: al via le domande per richiedere il bonus di 600€ previsto dal Decreto Cura Italia
E' stato emanato in data odierna, il Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze di concerto con il Ministro per le Politiche Giovanili e dello Sport, che definisce le modalità ed i requisiti di accesso al bonus di 600€ previsto per i collaboratori sportivi dal Decreto Cura Italia.

Destinatari dell'assegno sono titolari di rapporto con Federazioni Sportive Nazionali, Enti di Promozione Sportiva, Discipline Sportive Associate nonché con Società e Associazioni Sportive Dilettantistiche iscritte, alla data di entrata in vigore del Decreto Legge “Cura Italia”, nel Registro delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche tenuto dal CONI. Gli organismi sportivi devono essere riconosciuti dal Coni.

Potranno accedere al beneficio i collaboratori con un contratto in essere alla data del 23 febbraio scorso e ancora attivi al 17 marzo, che:

- non possono accedere al bonus di € 600 erogato dal suddetto Decreto in favore di collaboratori coordinati e continuativi e titolari di partita iva;
- non hanno percepito altri redditi da lavoro nel mese di marzo;
- non sono titolari di Reddito di Cittadinanza;
- non possono cumulare l’indennità con le altre prestazioni e indennità di cui agli articoli 19, 20, 21, 22, 27, 28, 29, 30, 38 e 44 del Decreto.

Sarà data priorità a coloro che abbiano conseguito nell'anno 2019, compensi inferiori ad € 10000.

La domanda dovrà essere presentata direttamente sulla piattaforma che sarà messa a disposizione dalle h 14.00 di domani 7 aprile sul sito di Sport e Salute.

Per le modalità di iscrizione, accreditamento e invio della domanda si può consultare www.sportesalute.eu