Congedi parentali
SONO UNA PARTITA IVA CON UN BAMBINO PICCOLO. VOLEVO SAPERE SE LA LEGGE MI CONSENTE DI ASSENTARMI DAL LAVORO PER PRENDERMI CURA DI MIO FIGLIO.

Sì, certamente! La legge prevede un periodo di astensione facoltativo dal lavoro. Si tratta del c.d. “congedo parentale”.

DI QUANTO TEMPO DISPONIAMO ESATTAMENTE?

Il periodo è di 6 mesi spendibili entro i primi 3 anni di vita del bambino.

NEI PERIODI DI CONGEDO CI È RICONOSCIUTA UNA INDENNITÀ?

Sì. L’indennità per ciascuna giornata di permesso è pari al 30% del vostro reddito.

CI SONO DELLE CONDIZIONI DA SODDISFARE PER POTER RICEVERE IL PAGAMENTO DELL’INDENNITÀ PER CONGEDO PARENTALE?

Sì. È necessario che voi abbiate versato alla Gestione Separata INPS, nei 12 mesi precedenti l’inizio del periodo di congedo, contributi per un periodo corrispondente ad almeno 3 mensilità.

QUESTO TRATTAMENTO È PREVISTO ANCHE PER LE COPPIE CHE ADOTTANO O PRENDONO IN AFFIDAMENTO UN BAMBINO?

Si.